La Regalide (Saint Tropez)

Ci troviamo a Saint Tropez, una location iconica, tra le più belle della Costa Azzurra, di fronte ad un tradizionale casale definibile mas provenzale. La ristrutturazione di questa residenza estiva è stata radicale, dalla bonifica del piano interrato al rifacimento totale del tetto e delle facciate, in cui sono state chiuse e aperte finestre preesistenti, dovute alla restituzione dei vani interni.

Il panorama e il soleggiamento sono stati i reali committenti.

L’articolazione dei volumi, completamente immersi nella pineta tra Le Pointe de l’Ay e il Cap de Saint Tropez, e la presenza di una corte d’ingresso, nonché le facciate tutte diverse e il giardino mediterraneo totalmente rivisitato, padroneggiato dai pini locali, sono la cornice ideale per isolarsi nella tranquillità.

La piscina esistente è stata ristrutturata e ultimata con una fontana in stile andaluso. Il prato completa i bordi e gli accessi. Il giardino è stato riproposto secondo un aspetto del tutto minimale e mimetizzato.

I muri a secco delle scarpate sono in pietra locale e il belvedere a sbalzo di nuova formazione diventa il punto più privilegiato per contemplare la baia.

I materiali sono stati scelti nella piena consapevolezza dello stile locale: la pietra di Borgogna nelle varie lavorazioni e la pietra di Vicenza ad integrazione. Il rovere sbiancato ha rappresentato la scelta migliore per gli interni.

I nuovi volumi, concessi dalla municipalità come ampliamento, sono in vetro, quasi a nascondersi nel paesaggio circostante, ma perfettamente dialoganti con il panorama.

I muri a secco delle scarpate sono in pietra locale e il belvedere a sbalzo di nuova formazione diventa il punto più privilegiato per contemplare la baia.

I muri perimetrali esistenti in cemento cellulare sono stati integrati in ulteriori elementi in cemento armato, utilizzati per le grandi aperture, mentre la coibentazione, che è posta all’interno, è in pannelli di lana di roccia, affiancati a una barriera di vapore. Tutte le ripartizioni interne sono in cartongesso, secondo la metodologia proposta dalla Knauf.

La villa è composta da quattro camere da letto, di cui due padronali, da cucina, sala da pranzo, soggiorno, cinque bagni, un’area fitness con bagno integrato, una sauna e un’area relax, ricavata nella vecchia orangerie; una lavanderia e una cantina vini completano il layout distributivo.

La zona pranzo estiva è collocata al di sotto di una terrazza panoramica direttamente collegata da un ponte in pietra, accessibile solo dalla camera padronale.

La zona pranzo estiva è collocata al di sotto di una terrazza panoramica direttamente collegata da un ponte in pietra, accessibile solo dalla camera padronale.

A concludere il progetto, di nuova formazione e totalmente in legno, vi è un piccolo locale adibito alla sicurezza.

Leave a Reply